Senza categoria

copycat fashion


Buongiorno!

Allora, che il mondo sia invaso dai “tarocchi” non è una novità.
Solitamente sono le grandi griffe ad essere prese di mira, e gli accessori i prodotti sicuramente più imitati in assoluto, insomma a chi non è mai capito di vedere in spiaggia su un asciugamano Vuitton, Prada e Chanel fasulle??
Non possiamo non citare anche le varie “ispirazioni” che diverse catene di abbigliamento prendono dalle sfilate di alta moda, Zara su tutti, che ripropone pezzi di ispirazione visti sulle passerelle dei grandi brand a prezzo sicuramente più contenuto, e diciamocelo, spesso anche molto più belli dell’originale!

Good morning!
So that the world is invaded by “fakes” it’snt a new.
They are usually the big names to be targeted, and accessories products certainly the most imitated of all, in short, to those who have never figured out to see the beach on a towel Vuitton, Prada and Chanel fake?
We can’t even mention the various “inspirations” that several clothing chains take the haute couture fashion shows, Zara on first, that re-inspired pieces seen on the big names catwalks in certainly more content price and, let’s face it, often most beautiful of the original!


Quello che invece lascia perplessi è scoprire, come ha fatto Alexandro Palombo nel sul blog Humor Chic, degli scopiazzamenti veri e propri opera di grandi firme a discapito di nomi meno conosciuti o del passato.

E così vediamo Dior che propone una gonna lunga davvero molto somigliante a quella di Edith Head, costumista statunitense vincitrice di 8 premi Oscar tra il 1950 ed 1974.

Prada che ci propone dei capi fiorati che ricordano davvero molto quelli di André Courrèges, stilista francese che ha lavorato per Balenciaga.

Infine, quella a mio parere più eclatante, la proposta di Céline, che è davvero identica a quella dello stilista americano Geoffrey Beene, così particolare che è difficile pensare ad una coincidenza..

And thus we see that Dior offers a long skirt very similar of Edith Head ones, American costume designer Oscar-winning 8/1 between 1950 and 1974.

Prada offers us the heads flowered very reminiscent of those of André Courrèges, a French designer who worked for Balenciaga.

Finally, that in my opinion the most striking, this Céline proposed, which it’s really the same as the American designer Geoffrey Beene, so particular that it’s difficult to think of a coincidence ..




foto credit Humor Chic

46 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *